Energy Manager – Ruolo e Responsabilità

Energy Manager - Ruolo e Responsabilità

Energy Manager – Ruolo e Responsabilità

Ruolo e Responsabilità dell’Energy Manager: Ottimizzazione dell’Uso Energetico nell’era Sostenibile

Nell’attuale panorama economico e ambientale, l’ottimizzazione dell’uso dell’energia è diventata una priorità critica per molte organizzazioni. A fronte delle crescenti preoccupazioni legate al cambiamento climatico e alla sostenibilità, nonché dei costi sempre più elevati dell’energia, la figura dell’Energy Manager emerge come una risorsa indispensabile per guidare le imprese verso pratiche energetiche più efficienti e sostenibili.

Chi è l’Energy Manager?

L’Energy Manager è un professionista specializzato nell’ottimizzazione e nella gestione dell’uso dell’energia all’interno di un’organizzazione. Questo ruolo ibrido richiede una combinazione di competenze tecniche, conoscenze normative e capacità manageriali. L’Energy Manager agisce come punto focale per tutte le questioni legate all’energia all’interno dell’azienda, coordinando sforzi per ridurre i consumi energetici, migliorare l’efficienza e adottare fonti energetiche più sostenibili.

Le Responsabilità dell’Energy Manager

Le responsabilità dell’Energy Manager possono variare in base alle dimensioni e al settore dell’organizzazione, ma generalmente includono:

  1. Analisi e Monitoraggio dell’Uso Energetico: L’Energy Manager raccoglie dati sull’uso dell’energia all’interno dell’organizzazione, analizzando i consumi per identificare aree di inefficienza e opportunità di miglioramento.
  2. Sviluppo e Implementazione di Strategie Energetiche: Basandosi sull’analisi dei dati, l’energy manager sviluppa strategie per ridurre i consumi energetici, migliorare l’efficienza e integrare fonti energetiche rinnovabili. Questo può includere l’adozione di tecnologie più efficienti, l’ottimizzazione dei processi produttivi e la promozione di comportamenti ecosostenibili tra i dipendenti.
  3. Conformità Normativa: L’Energy Manager è responsabile di garantire che l’organizzazione rispetti tutte le normative e gli standard relativi all’uso dell’energia, compresi quelli riguardanti l’efficienza energetica, le emissioni di gas serra e la sicurezza degli impianti.
  4. Valutazione dei Rischi e Opportunità: L’Energy Manager valuta i rischi e le opportunità legate all’energia, compresi i cambiamenti nei prezzi delle materie prime e nelle politiche energetiche, e sviluppa strategie per mitigare i rischi e sfruttare le opportunità.
  5. Educazione e Formazione: L’Energy Manager educa e forma il personale sull’importanza dell’efficienza energetica e sulle pratiche sostenibili, incoraggiando comportamenti responsabili e promuovendo una cultura aziendale orientata alla sostenibilità.

Importanza dell’Energy Manager nell’era Sostenibile

In un’epoca in cui la sostenibilità è diventata una priorità globale, l’Energy Manager svolge un ruolo cruciale nel guidare le imprese verso una gestione più responsabile dell’energia. Riducendo i consumi energetici, migliorando l’efficienza e adottando fonti energetiche più pulite, le organizzazioni possono non solo ridurre i propri costi operativi, ma anche ridurre la propria impronta ambientale e contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico.

Quando è obbligatoria la nomina dell’Energy Manager?

Secondo la Legge 9 gennaio 1991 n. 10 i soggetti obbligati alla nomina di un energy manager sono le:

  • aziende del settore industriale che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 10.000 tep/anno (*tep = tonnellate equivalenti di petrolio);
  • organizzazioni operanti nei settori civile, terziario e dei trasporti che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 1.000 tep/anno.

La nomina dell’Energy Manager va inviata entro il 30 aprile di ogni anno alla FIRE (Federazione italiana per l’uso razionale dell’energia) che provvede all’aggiornamento dell’elenco.
L’Energy Manager nominato può essere un dipendente o un consulente esterno che spesso si configura come EGE (Esperto della Gestione dell’Energia).
In conclusione, l’Energy Manager è un attore chiave nella transizione verso un’economia più sostenibile. Attraverso la sua esperienza tecnica, la sua leadership e il suo impegno per l’innovazione, l’Energy Manager guida le imprese verso un futuro in cui l’energia è utilizzata in modo più efficiente, responsabile e rispettoso dell’ambiente.

Contattaci per maggiori informazioni.

📞 011.6185078
📧 [email protected]
💻 www.energevolution.com

Leave A Reply